La mensa

I pasti vengono cucinati quotidianamente nella cucina professionale interna alla scuola. Il servizio è gestito da un’azienda esterna, che lavora in stretto coordinamento con la Commissione Ristorazione della scuola.

Il pasto è costituito da due portate principali, frutta e pane.

Il gestore garantisce la provenienza dei cibi da agricoltura biologica, in conformità alla normativa vigente, all’insegna della salvaguardare della biodiversità e sposando il principio di rinuncia dell’utilizzo di sostanze chimiche per l’agricoltura, ma assecondando i ritmi della natura.

In generale non sono previsti prodotti surgelati e sono esclusi prodotti modificati geneticamente.
Il menù della mensa è tarato sulle esigenze delle diverse fasce d’età degli studenti. Viene garantita la predisposizione di menù speciali a fronte di intolleranze/allergie certificate o di convincimenti etico-religiosi.

Il rispetto della stagionalità, proponendo menù diversi nell’arco dell’anno scolastico, garantisce la varietà delle proposte e induce la consapevolezza verso i ritmi naturali di produzione.

I costi per l’utilizzo del servizio mensa sono illustrati nel Regolamento scaricabile da questa pagina in formato PDF.

In alternativa, anche con cadenza non giornaliera, la famiglia può provvedere per il proprio figlio con il pasto da casa.
Le stoviglie occorrenti per il pranzo sono portate da casa da ciascun bambino e studente (sono esclusi i bambini dell’asilo, ai quali la posateria e i piatti sono forniti dalla scuola). La scelta risponde al desiderio di risparmiare l’ambiente dall’utilizzo di centinaia di piatti e posate di difficile smaltimento”.

DOCUMENTI UTILI DA SCARICARE: COME ABBONARSI E CONSULTARE I MENU

APPROFONDIMENTI

> L’importanza dell’Alimentazione secondo Rudolf Steiner


Condividi questa pagina: